Skip to main content
Tempo di lettura: 9 minuti

La maggior parte dei fotografi sogna di possedere il proprio studio fotografico. Ma nella maggior parte dei casi, sono anche spesso intimiditi dalla logistica e dalle spese.

La nostra breve guida ti aiuterà a navigare nella fotografia in studio senza travolgerti.

Ecco la nostra lista degli strumenti di cui hai bisogno e qualche consiglio su come allestire il tuo spazio studio!

studio fotografico portrait - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Fotografia in studio

Gli spazi ideali per la fotografia in studio

Le persone spesso immaginano uno studio fotografico come un grande spazio completo di un ciclorama e ogni tipo di attrezzatura. Ma la verità è che non è sempre necessario disporre di uno spazio ampio per scattare foto in studio. Tutto dipende dal tipo di fotografia che vuoi scattare.

studio photography small studio - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Uno studio non deve essere grande se ti piace fare scatti di bellezza.

Ad esempio, se fai solo bellezza e colpi alla testa, uno studio delle dimensioni di una camera da letto di 250 piedi quadrati dovrebbe essere sufficiente. Ovviamente, se stai facendo scatti a corpo intero, devi avere molto spazio per uno sfondo ampio come luci. Nella maggior parte dei casi, sarà sufficiente uno spazio grande quanto un garage per due auto.

studio photography beauty shot - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Dal momento che scatti foto di volti solo per scatti di bellezza, lo spazio di cui hai bisogno è più piccolo.

Quando cerchi uno spazio per la fotografia in studio, considera anche il numero di finestre sulla proprietà. Se sei un fotografo di luce naturale, avrai bisogno di molte finestre. Ma se si desidera utilizzare esclusivamente l’ illuminazione artificiale , sarebbe preferibile avere un luogo senza finestre per evitare che le luci delle finestre interferiscano con le luci.

In realtà, la maggior parte dei fotografi utilizza sia l’illuminazione delle finestre che l’illuminazione artificiale. Se questo è il tuo caso, cerca uno spazio che ti permetta di bloccare le finestre quando non hai bisogno della luce ambientale .

Sorgenti luminose

Quando avvii il tuo studio fotografico, considera il tipo di illuminazione che devi utilizzare. Lavori spesso con la luce naturale, la fotografia con il flash o entrambi?

studio photography artificial lights - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Un lampeggiatore, una luce a LED e una monoluce (da sinistra a destra)

Se sei un fotografo di luce naturale, devi avere molte finestre. In questo modo, hai molta luce disponibile durante il giorno.Per la fotografia con il flash, spesso è l’ideale avere uno studio fotografico senza finestre. In questo modo, non devi affrontare la luce solare che interferisce con la tua configurazione di illuminazione.

E se ti piace mescolare luci naturali e artificiali? Quindi devi avere un modo per bloccare le finestre quando non hai bisogno di luce ambientale.

studio photography large studio - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Le luci artificiali sono utili per creare risultati coerenti in studio.

Se vuoi scattare solo con la luce ambientale nel tuo studio fotografico, allora un riflettore o un V-flat è tutto ciò di cui hai bisogno. Come suggerisce il nome, il riflettore rimanda la luce dalla finestra al soggetto. In questo modo, non avrai immagini contrastate con ombre profonde.

Ci sono tantissime opzioni per le luci artificiali. Dipende principalmente dal tuo budget e dalle dimensioni del tuo studio fotografico. Esamineremo le tue scelte di seguito.

Luci a LED

Se vuoi passare dalla luce ambientale a quella artificiale, i LED sono l’opzione migliore per te. Puoi pensarle come normali lampadine con dimmer. A differenza del flash, puoi vedere come la luce influenza il tuo soggetto in tempo reale.

studio photography LED - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Una luce LED.

In questi giorni, le luci a LED sono economiche. Puoi acquistare lampade da studio per meno di 200 dollari USA. Ma tieni presente che maggiore è il wattaggio e l’emissione luminosa, più tendono ad essere costosi.

Uno svantaggio dell’utilizzo di lampade a LED è che non sono luminose come un flash. Anche quando i LED sono a piena potenza, potrebbe essere necessario utilizzare un valore ISO elevato ? (E perché è importante in fotografia!) ISO per assicurarti di ottenere immagini correttamente esposte.

Flash – Lampeggiatori

Se hai un piccolo studio fotografico, prendi in considerazione l’utilizzo di speedlight. Oltre ad essere più luminosi dei LED, sono generalmente più economici. Sono anche abbastanza piccoli da poter essere portati nello zaino nel caso tu abbia bisogno di lavorare fuori dal tuo studio fotografico.

La maggior parte delle persone usa gli speedlight attaccandoli alla slitta della fotocamera . Ma hai anche la possibilità di attivarli in modalità wireless, specialmente in un ambiente di studio.

studio photography speedlight - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Un flash – lampeggiatore.

Anni fa, le persone dovevano acquistare telecomandi (come i Pocket Wizards) per attivare il flash da remoto . Ma in questi giorni, puoi acquistare flash con grilletti incorporati. Assicurati solo che quelli che acquisti abbiano una funzione wireless perché non tutti i lampeggiatori ce l’hanno.

Lo svantaggio più evidente dell’uso dei lampeggiatori è che non puoi vedere la luce che emettono in tempo reale. Quindi devi fare molti scatti di prova per assicurarti che illuminino correttamente il soggetto . Inoltre, queste unità flash non hanno abbastanza potenza per illuminare grandi spazi. Ma finché sei consapevole di ciò che possono e non possono fare, sono comunque un’ottima opzione, soprattutto se hai un budget limitato.

Monolight

Le luci monoluce sono la migliore opzione di illuminazione per il tuo studio fotografico.

Puoi immaginarli come una combinazione di un lampeggiatore ad alta potenza e una lampada a LED. Anche se sono luci stroboscopiche, includono anche una luce pilota. In questo modo puoi vedere come la tua luce sta influenzando il tuo soggetto in tempo reale.

L’emissione luminosa di un chiaro di luna è almeno tre volte più potente dei lampeggiatori o dei LED. Sono perfetti anche per grandi studi fotografici perché possono illuminare grandi spazi.

studio photography monolight - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Una monoluce.

Ovviamente, vale la pena notare che la potenza di una monotorcia dipende dal suo wattaggio. Ovunque tra 150 e 300 watt è perfetto per piccoli spazi. Da 400 a 600 watt sarebbero l’ideale per studi di medie dimensioni. E per stanze grandi, potrebbero essere necessari da 800 a 1.200 watt.

Sfortunatamente, i monolight tendono ad essere più costosi dei LED o degli speedlight. A parte questo, tendono anche ad essere più grandi e più pesanti. Ma se hai il budget, queste luci sono ancora l’opzione migliore per la fotografia in studio.

Modificatori di luce

Oltre alle luci da studio , avrai anche bisogno di modificatori di luce. Questi apparecchi di illuminazione diffondono il raggio proveniente dalla sorgente luminosa per creare risultati più morbidi ed eleganti.

Puoi utilizzare molti tipi di modificatori di illuminazione nel tuo studio fotografico e tutti diffondono la luce in modo diverso. Discutiamo alcune delle opzioni più comuni di seguito.

Riflettore standard

Puoi pensare al riflettore standard come a quel piccolo piatto parabolico all’interno di una torcia. Concentra il raggio in modo da creare un punto più stretto attorno al soggetto.

studio photography reflector - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Un riflettore agisce come un riflettore che crea un effetto vignettato.

Il riflettore non ha un materiale di diffusione. Ecco perché è perfetto se vuoi ricreare la dura illuminazione del sole nel tuo studio fotografico.

Ombrello

Se non ti piacciono le luci intense, potresti prendere in considerazione l’uso di un ombrello . Se vuoi provare la fotografia di ritratto nel tuo studio fotografico, questa è la prima opzione migliore per te. Non è solo economico, ma crea anche una bellissima luce morbida che avvolge il soggetto.

studio photography umbrella - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Un ombrellone ha una struttura aperta, permettendo alla luce di riempire l’intera stanza.

Ci sono molti tipi di ombrelli. Alcuni sono riflessivi e si comportano più come un softbox. Ma ce ne sono anche altri che ti permettono di sparare direttamente attraverso il materiale di diffusione. Il primo funziona più come un softbox con più luce direzionale. Quest’ultimo permette di diffondere la luce ovunque.

Softbox

In una certa misura, un softbox funziona come un ombrello. L’unica differenza è che, a differenza di un ombrello, ha una struttura chiusa. Di conseguenza, crea un’illuminazione soffusa che tende ad essere più concentrata e direzionale.

studio photography softbox - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Un softbox ha una struttura chiusa, che consente di focalizzare meglio la luce.

Ciò che rende un softbox migliore di un ombrello è che puoi controllare meglio la luce che fuoriesce da esso. Poiché produce luce direzionale, ti consente di creare risultati più drammatici.

Stripbox

Uno stripbox è un modificatore di luce specializzato comunemente usato negli studi professionali. È essenzialmente un softbox allungato che proietta la luce verticalmente

studio photography stripbox - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Una stripbox crea un fascio di luce stretto perfetto per illuminare il bordo del corpo di una modella

Gli stripbox sono spesso usati come luce per capelli per illuminare il bordo dei capelli e la parte posteriore della testa del tuo modello. E per la fotografia di still life, è perfetto per illuminare i bordi degli oggetti.

Naturalmente, ci sono più modificatori di luce di quelli che abbiamo elencato. Ma queste opzioni sono scelte perfette quando si crea uno studio per la prima volta.

Attrezzatura fotografica in studio

Oltre all’attrezzatura per l’illuminazione, avrai bisogno anche di altri strumenti essenziali per lo studio. Diamo un’occhiata ad alcuni di essi di seguito.

Supporti per luci

Questi sono necessari per supportare le luci e i modificatori di luce che usi in studio. Sono disponibili in diversi design e hanno capacità di carico specifiche. Assicurati che i tuoi supporti per luci possano supportare le luci e i modificatori più pesanti.

studio photography lightstand - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Un supporto per luci è perfetto per piccole luci, in particolare lampeggiatori e piccoli pannelli LED.

C-Stand

Questi sono  supporti per luci rinforzati . Sono più grandi, più pesanti e supportano più peso rispetto ai normali supporti per luci. Li consigliamo se si utilizzano monotorcia di grandi dimensioni. In questo modo puoi assicurarti che la tua configurazione di illuminazione rimanga sempre stabile.

studio photography c stand - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Un supporto per luci è perfetto per piccole luci, in particolare lampeggiatori e piccoli pannelli LED.

V-flat

Questi sono riflettori che rimandano la luce dalla tua fonte di luce al soggetto. In questo modo, non ti ritroverai con ombre scure e illuminazione irregolare.

studio photography vflat 1 683x1024 - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Un v-flat assemblato è abbastanza grande da coprire un modello di medie dimensioni.

Fondali fotografici

Gli sfondi ti consentono di cambiare lo scenario dello studio senza dipingere le pareti o cambiare posizione. Vengono in molte forme diverse. Alcuni sono sfondi di base in tessuto o carta, mentre altri sono realizzati in vinile o altro materiale.

studio photography photography backgrounds - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Gli sfondi di carta senza cuciture sono la scelta migliore per la fotografia in studio.

Allestire il tuo studio fotografico

Ora, discutiamo dei passaggi che devi compiere per preparare il tuo studio per un servizio fotografico in studio. È un processo semplice che troverai utile anche quando ti ritroverai a lavorare in altri studi.

1. Imposta lo sfondo

Per prima cosa, dovrai assemblare il supporto per lo sfondo. Assicurati che i supporti siano distanti almeno quattro-otto piedi a seconda della lunghezza dello sfondo.

studio photography photography background setup - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Fai attenzione a impostare la carta senza cuciture poiché si strapperà se non viene maneggiata correttamente.

Quindi, inserisci il palo orizzontale nel rotolo di carta senza cuciture e installa il palo sopra i supporti.

A questo punto, puoi regolare l’altezza del supporto dello sfondo e srotolare la carta. Puoi usare sacchetti di sabbia o nastro adesivo per fissare gli angoli del rotolo di carta senza cuciture al pavimento.

2. Imposta le luci

Ora che il tuo sfondo è pronto, è il momento di preparare la tua attrezzatura per l’illuminazione. Innanzitutto, collega la tua fonte di luce al tuo modificatore di luce. Quindi li installi sul tuo supporto per luci.

Model Jeanine 3 - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Prima di installare le luci, pensa al tipo di illuminazione di cui hai bisogno.

Il numero di luci che usi nel tuo studio fotografico domestico dipenderà da ciò che devi fare.Per semplici ritratti basterebbero una sola luce e un v-flat/riflettore. Ma se vuoi fare scatti glamour che richiedono configurazioni più complesse, potresti aver bisogno da due a cinque luci. 

3. Testare l’illuminazione e l’attrezzatura

Prima di iniziare a scattare, fai alcuni scatti di prova per vedere cosa devi fare con la tua attrezzatura di illuminazione. Questo è il momento perfetto per regolare la posizione delle luci e controllare l’ esposizione della fotocamera .

studio photography photo session - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Metti alla prova la tua illuminazione per ottenere ogni volta l’esposizione corretta.

Se lo scatto è scuro, hai la possibilità di modificare le impostazioni della luce o della fotocamera. Di solito impostiamo prima la fotocamera e poi regoliamo le luci fino a ottenere l’esposizione corretta.Ricorda che dovrai testare la luce continua e lampeggiare in modo diverso. I LED producono un raggio costante visibile, quindi è più facile regolare le impostazioni della fotocamera. Con i flash, vedi solo il raggio che producono in una frazione di secondo. Quindi dovrai fare alcuni scatti di prova fino a ottenere l’esposizione corretta.

Dopo aver testato tutto, puoi iniziare a sparare!

Conclusione

È travolgente vedere l’elenco delle attrezzature se inizi con la fotografia in studio. Ma ricorda che non è necessario acquistare subito tutti gli articoli della nostra lista. La verità è che puoi iniziare solo con uno sfondo e un supporto per lo sfondo. Finché hai molta luce dalla finestra, dovresti stare bene.

studio photography photography portrait - Fotografia in studio per principianti (tutto ciò che devi sapere!)  blog
Con la giusta illuminazione, puoi ottenere risultati professionali anche con lo studio più piccolo.

Man mano che guadagni di più, puoi prendere in considerazione l’acquisto di luci artificiali. Puoi iniziare con una luce e un modificatore prima. Dopodiché, puoi ampliare il tuo kit con più luci necessarie per ottenere un’illuminazione più complicata.

È fondamentale iniziare lentamente. Avrai bisogno di tempo per abituarti all’attrezzatura, comunque. E non preoccuparti. Prima che tu te ne accorga, hai uno studio fotografico a grandezza naturale che può fare tutto ciò di cui hai bisogno!