Tempo di lettura: 6 minuti

La tecnologia è stata un vantaggio per il settore della fotografia per decenni, e questo è qualcosa che è diventato costantemente più veloce negli ultimi anni. Questo è stato vero in ogni nicchia, con la fotografia di prodotto non fa eccezione.

Il progresso della tecnologia ha portato a una serie di tendenze sempre più importanti. Queste non sono le uniche tendenze che hanno iniziato a influenzare il settore, tuttavia, poiché le richieste dei consumatori hanno influenzato il modo in cui un fotografo di prodotti fa affari.

Mentre innumerevoli tendenze stanno influenzando la nicchia, ce ne sono alcune che sembrano destinate a continuare a far sentire la loro presenza. A causa dell’importanza che questi possono essere per il successo di un’azienda, può essere fondamentale non solo essere consapevoli di ciascuno, ma capitalizzarli il più possibile in futuro.

DLSR sta diventando una nicchia

Le fotocamere DSLR sono state una delle maggiori tendenze che hanno influenzato il settore per anni dopo la loro prima pubblicazione. Questo perché offrivano un numero piuttosto significativo di vantaggi quando li utilizzavano.

Accanto a questo c’era il fatto che le immagini che offrivano erano spesso di qualità superiore a quella possibile con le fotocamere precedenti. Questi vantaggi erano apparentemente infiniti e costantemente migliorati con ogni nuova edizione della gamma DSLR.

Negli ultimi anni, tuttavia, hanno visto una diminuzione della popolarità. Ciò è stato determinato dall’aumento dell’uso degli smartphone in tutto il mondo. Sebbene inizialmente questi dispositivi fossero dotati di fotocamere di bassa qualità, la situazione è cambiata costantemente.

Ciò ha portato a molti smartphone e altri dispositivi mobili che offrono una qualità fotografica che rivaleggia con molte fotocamere DSLR di fascia alta. Insieme alla loro maggiore portabilità e ai costi ridotti, i fotografi di ogni nicchia sono passati a loro.

Questo non significa che i DLSR stiano andando via; invece, significa che stanno diventando sempre più un sostegno alle loro controparti più versatili.

I video stanno prendendo il sopravvento

Le immagini fisse sono state utilizzate per promuovere i prodotti per decenni. Ci sono state una varietà di tendenze diverse che hanno cambiato il modo in cui queste foto sono state scattate, così come lo stile generale delle immagini.

Gli ultimi anni hanno visto questo passaggio in gran parte al video. Gran parte di questo è stato determinato dal fatto che la tecnologia ha consentito ai video di diventare molto più compatti, il che si espande dove possono essere forniti. Accanto a questo c’è il fatto che i consumatori prestano maggiore attenzione ai video rispetto alle immagini fisse.

Pertanto, i marchi hanno cercato di trarre vantaggio da questa maggiore esposizione, che ha avuto un effetto domino sui fotografi di prodotti. Ci sono una varietà di modi in cui questo può essere fatto, gran parte di questo è naturalmente dettato dalla domanda del cliente.

Di conseguenza, i fotografi di prodotto devono diventare sempre più abili nella videografia, anche nella misura limitata di cui potrebbero aver bisogno le riprese del prodotto.

Sposta su dispositivo mobile

Il passaggio al mobile non è stato visto solo nelle mani di un fotografo, poiché i consumatori utilizzano sempre più smartphone e altri dispositivi. Ciò ha significato che i fotografi hanno dovuto adattarsi al tipo di fotografie che scattano e al modo in cui sono inquadrate.

Molto di questo è determinato da quanto sia limitato lo spazio sullo schermo, il che significa che le fotografie devono essere più compatte. Significa anche che molte immagini devono essere più orientate verticalmente.

Anche se questo non dovrebbe essere un problema se un fotografo utilizza un dispositivo intelligente per scattare le fotografie, potrebbe essere un problema con le fotocamere DLSR, tra le altre. Ciò potrebbe significare che è necessaria una maggiore post-produzione una volta che le immagini sono state realizzate.

Non dovrebbe essere necessario molto per garantire che un’immagine sia ottimizzata per dispositivi mobili e in molti casi ha semplicemente bisogno di un buon occhio, cosa che la maggior parte dei fotografi avrà. Guardare un’immagine attraverso uno smartphone può essere un semplice passaggio per assicurarsi che ciò sia fatto correttamente.

Immagini inedite

I consumatori sono sempre più alla ricerca di autenticità in ciò che viene presentato. Ciò significa che stanno sempre più evitando le fotografie che sono state manipolate in qualsiasi modo, specialmente in modo ovvio,

Sebbene alcune modifiche leggere e professionali possano essere perdonate, questo ha significato che i fotografi di prodotti hanno dovuto rifuggire dall’uso eccessivo di Photoshop e di altri software di editing.

Ciò significa anche che molti dovranno assicurarsi di ottenere le immagini giuste quando scattano le foto. Di conseguenza, dovranno dedicare più tempo e impegno alla sessione fotografica stessa. Anche se questo significa più di un investimento iniziale per un fotografo e un cliente, può far risparmiare tempo e fatica a lungo termine.

Fotografia a 360 gradi

La fotografia a 360 gradi è diventata sempre più popolare nella maggior parte delle piattaforme di social media. Mentre molti inizialmente lo hanno respinto come un fuoco di paglia, non è diminuito di popolarità tanto quanto pensavano e viene integrato in molti grandi siti di e-commerce come Amazon.

Ciò significa che è una tendenza che sembra destinata a rimanere a lungo termine, con sempre più marchi che iniziano a sfruttare la tecnologia. Sebbene sia ancora nella sua relativa infanzia, sta diventando qualcosa che molte aziende stanno lentamente imparando a implementare nelle loro strategie di marketing.

Sebbene ciò non dovrebbe influire sui prodotti più piccoli, potrebbe iniziare ad avere un impatto su quelli più grandi. Questo dovrebbe essere particolarmente vero per edifici e locali.

Prodotti in movimento

Nei decenni passati, avere una fotografia ben scattata di un prodotto era sufficiente per suscitare interesse in esso. Questo sta cambiando, poiché i consumatori sono stanchi di vedere gli stessi tipi di immagini, soprattutto quando si tratta di differenziare un marchio da un altro.

Ci sono stati alcuni modi in cui i fotografi di prodotto sono stati in grado di superare questo problema, uno è stato quello di catturare i prodotti in movimento. Questo non deve essere la stessa cosa che usare il video, poiché significa invece creare l’illusione di azione e movimento.

Vivido e intenso

Oltre ad avere un prodotto in movimento, ci sono una dozzina di altri modi in cui i fotografi di prodotto sono stati per creare foto vivide e intense che catturano l’attenzione di uno spettatore. Molto di questo è stato fatto attraverso l’uso di colori che completano e contrastano con il marchio di un’azienda.

Sebbene la manipolazione pesante delle foto sia scoraggiata, ciò non significa che un fotografo di prodotti non dovrebbe essere in grado di utilizzare una certa quantità di modifiche per migliorare l’immagine.

Accanto a questo c’è il contrasto tra il prodotto e il suo fondale. Mentre la maggior parte dei fotografi presta già una notevole quantità di attenzione a questo, sta diventando sempre più vitale che sia così.

Cloud Storage

Indipendentemente dal fatto che un fotografo utilizzi una fotocamera DSLR o uno smartphone, il suo dispositivo è sempre più online. Ciò significa che esistono diversi modi per archiviare e condividere le immagini con i client, ad esempio l’archiviazione nel cloud .

Ci sono una serie di vantaggi in questo, uno dei più ovvi è la sicurezza. Con i recenti progressi nella nicchia, significa che i fotografi sono ora in grado di scattare un’immagine con il proprio smartphone e scaricarla sul proprio computer per la modifica in pochi secondi.

Lo stesso si può dire anche quando si condivide l’immagine raw, così come i file modificati, con un client.

Natura

Come accennato in precedenza, la creazione di foto di prodotti vivide e intense è diventata sempre più popolare negli ultimi anni. Con questa crescente popolarità è arrivato un aumento dell’uso della natura e dei paesaggi nella fotografia di prodotto.

Sebbene gran parte di questo sia limitato dalle linee guida del marchio, molte aziende sono diventate molto più aperte all’idea, con alcune addirittura incoraggianti l’idea. Ciò non significa che i fotografi dovranno fare uno sforzo in più per farlo.

Invece, significa semplicemente un tocco magico con alcuni software di fotoritocco, con questo utilizzato per fondere lo sfondo con il prodotto. Con una mano attenta e l’occhio destro, qualsiasi fotografo dovrebbe essere in grado di farlo con facilità.

Andando minimalista

Per quanto gli sfondi si siano resi popolari, così anche i design più minimalisti. Questo non deve andare contro la creazione di design intensi e colorati. Al contrario, significa il posizionamento accurato di ogni aspetto dell’immagine per creare un design ad alto contrasto, sebbene minimale.

Ciò pone molta più attenzione sul prodotto stesso pur creando un’immagine accattivante. Di conseguenza, i marchi sono diventati molto più interessati alle foto.

10 statistiche sulla fotografia di prodotti che devi conoscere

Molte delle tendenze che stanno diventando sempre più importanti sono state supportate da una serie di statistiche chiave. Questi sono stati visti insieme ad alcune altre statistiche degne di nota di cui ogni azienda e imprenditore nella nicchia dovrebbe essere a conoscenza.

  1. Le e-mail ricevono più attenzione dal 65% di persone in più se sono composte da immagini anziché dalle loro controparti pesanti.
  2. Il 93% dei post più coinvolgenti su Facebook includeva immagini, una tendenza che vede risultati simili su altre piattaforme di social media.
  3. Quasi due terzi delle persone, il 65%, sono studenti visivi che interagiscono maggiormente con le immagini piuttosto che con il testo.
  4. Il 32% dei professionisti del marketing afferma che le immagini sono l’aspetto più importante dei loro sforzi.
  5. L’11% in più di B2C rispetto ai marketer B2B afferma che le immagini sono importanti.
  6. Il contenuto visivo ha il 40% di probabilità in più di essere condiviso sui social media.
  7. I contenuti con immagini registrano in media il 94% di visualizzazioni in più rispetto a quelli senza.
  8. Il 51% dei marketer B2B dà la priorità alle risorse visive quando crea la propria strategia di content marketing.
  9. È più probabile che i consumatori ricordino le informazioni quando sono associate a un’immagine.
  10. L’80% dei marketer utilizza risorse visive nel proprio social media marketing.

Rimanere informati mentre il settore si adatta e si evolve è una delle chiavi per mantenere il successo nella fotografia di prodotto, così come nel più ampio mondo fotografico. Sfruttando alcune delle tendenze emergenti, ogni azienda dovrebbe essere in grado di stare al passo con la concorrenza.