Skip to main content
Tempo di lettura: 12 minuti

L’AF 85mm f1.8 II del produttore cinese Viltrox è un teleobiettivo corto progettato per fotocamere mirrorless e corretto per sensori full frame. È disponibile con attacco Sony E, attacco Z Nikon e attacco X di Fujifilm. Se montato su corpi con sensori APSC, come la serie X di Fujifilm, il Viltrox 85 mm f1.8 diventa equivalente in angolo di campo e profondità di campo a un obiettivo da 128 mm f2.5. La prima versione dell’obiettivo Viltrox è uscita nel 2019 e il Mark II è diventato disponibile dall’inizio del 2021. Per quanto ne so questo è il primo – e attualmente unico – obiettivo di terze parti per Nikon Z-mount con autofocus – probabilmente basato su L’esperienza di Viltrox con i suoi adattatori Z-mount. Il Viltrox AF 85mm f1.8 II costa circa 350-400 EUR / 400 USD / 340 GBP e rappresenta un’alternativa diretta al Sony FE 85mm f1.8, Nikon Z 85mm f1.8 S,

Per questa recensione ho testato il Viltrox AF 85mm f1.8 II sulla fotocamera Nikon Z7 da 45MP per giudicare le prestazioni ottiche e la qualità dell’autofocus rispetto alla Nikon Z 85mm f1.8 S. Ho anche incluso i confronti con lo scatto Sony FE 85mm f1.8 su una Sony A7R II da 42 MP. Quindi, se sei interessato alle prestazioni della seconda versione di Viltrox dell’obiettivo a focale fissa 85 mm f1.8 per fotocamere mirrorless, sei nel posto giusto!

hero Viltrox85f1 8ii 77424 1024x768 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
viltrox 85mm f1.8

Viltrox 85mm f.18 dati da catalogo

Come al solito darò un’occhiata prima ai dati tecnici del nuovo Viltrox AF 85mm f1.8 II. Ho valutato le funzionalità con un [+] (o [++]), quando è migliore della media o addirittura allo stato dell’arte, un [0] se è standard o solo nella media e [-] se c’è uno svantaggio . Per questo confronto utilizzo la Nikon Z 85mm f1.8 S (“Z Nikkor” in breve) e la Sony FE 85mm f1.8 (“Sony FE”).

Dimensioni (diametro x lunghezza): 80 x 95 mm (3,1 x 3,7 pollici). Il paraluce aggiunge 48 mm e ha un diametro di 94 mm. Lo Z Nikkor è un paraluce da 75 x 99 mm + 50 mm, il Sony FE è un paraluce da 78 x 82 mm + 36 mm. [0]

Peso: A 548 g (19,3 once) più 37 g per il paraluce, l’obiettivo mette più peso sulla bilancia rispetto ai dati tecnici di Viltrox (484 g) e più degli altri due obiettivi in ​​questo confronto: lo Z Nikkor è 467 g ( 16,6 oz.) + paraluce da 35 g, il Sony FE è da 374 g (13,2 once) + paraluce da 28 g. [-]

Ottica: 10 elementi (di cui 5 a dispersione speciale) in 7 gruppi. L’assenza di elementi asferici fa ben sperare per il Bokeh: non dovrebbe essere afflitto da anelli di cipolla. Lo Z Nikkor è un design 12/8, il Sony FE è 9/8. Il materiale di marketing di Viltrox menziona il “Nano Multilayer Coating” sul loro AF 85mm f1.8 II per ridurre bagliori, riflessi e immagini fantasma e fornire qualità antivegetativa e idrorepellente. [+]

sect Viltrox85f1 8II 1 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog

La distanza minima di messa a fuoco nella messa a fuoco manuale è di 0,76 m (2,5 piedi) con un ingrandimento di 1:7,1. L’ingrandimento delViltrox 85 mm f1.8 è un po’ deludente ma paragonabile ad altri obiettivi da 85 mm. Si ottiene un ingrandimento di 1:10 a 1,00 m. [0]

Utilizzo con moltiplicatori di focale: nessuno dei tre obiettivi in ​​questo confronto può essere utilizzato con moltiplicatori di focale. [0]

Filettatura del filtro: 72 mm su Viltrox, Z Nikkor e Sony FE utilizzano filtri da 67 mm. [+]

Stabilizzazione dell’immagine: l’obiettivo non offre stabilizzazione ottica. Ma i corpi macchina Nikon Z full-frame, Sony A7 / A9 / A1 e Fujifilm X-S10 / X-T4 forniscono la stabilizzazione del sensore di spostamento integrata. [0]

Messa a fuoco automatica: Sì con unità AF integrata. L’esclusione della messa a fuoco manuale avviene semplicemente ruotando l’anello di messa a fuoco. L’anello di messa a fuoco ha un ingranaggio variabile delicato con un lancio molto lungo di 270-450 gradi. Focus su Z Nikkor e Sony FE hanno entrambi un ingranaggio più variabile. E la Sony sfoggia anche un pulsante di blocco della messa a fuoco personalizzabile sulla canna. [+]

C’è una “porta di aggiornamento USB” sull’innesto dell’obiettivo per aggiornare il firmware, vedi sotto. L’obiettivo è arrivato con il firmware v1.1.1, l’ultima versione è la v1.1.4 che non ho avuto problemi ad installare. [0]

hero Viltrox85f1 8ii 77504 1024x1024 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog

Copre full frame/FX o inferiori. Stessa cosa con le alternative. [+]

Prezzo: L’obiettivo ha un prezzo di circa 350-400 EUR (incl. 19% IVA) / 400 USD / 340 GBP a seconda della disponibilità di offerte speciali. Lo Z Nikkor costa circa 750 EUR / 800 USD / 710 GBP, il Sony costa 500 EUR / 550 USD / 500 GBP. [+]

Viene fornito con una custodia morbida e il paraluce è incluso, reversibile per il trasporto. È simile allo Z Nikkor. Il Sony FE viene fornito senza custodia. Montare il paraluce sulViltrox 85 mm f1.8 è un affare piuttosto complicato. [0]

Anello di apertura: nessuno dei tre obiettivi in ​​​​questo confronto ha un anello di apertura dedicato. Ma l’anello di controllo multifunzione dello Z Nikkor può essere assegnato per azionare l’apertura, la compensazione dell’esposizione o la messa a fuoco. [0]

Sigillatura: no, nemmeno un gommino sull’innesto dell’obiettivo. La Z Nikkor e la Sony FE hanno un anello di tenuta in gomma sull’innesto dell’obiettivo e un’ulteriore speciale tenuta alle intemperie durante tutta la costruzione. [-]

Con un punteggio di 2[-]/7[0]/5[+] l’obiettivo non ha caratteristiche eccezionali. Il suo principale punto di forza è sicuramente il prezzo basso, ma non offre nemmeno una protezione dagli agenti atmosferici di base sull’innesto dell’obiettivo ed è un po’ pesante per un obiettivo f1.8.

obiettivi nikon  1024x768 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog

Alternative all’obiettivo Viltrox 85mm f1.8

Gli obiettivi con ampia apertura da 85 mm sono un po’ il tesoro di tutti: consentono un buon isolamento dello sfondo su fotocamere APS-C/DX e FF/FX e producono un bel bokeh. Vanno bene per i ritratti, ma possono essere utilizzati anche per altri tipi di fotografia. Quindi non c’è da meravigliarsi se molti produttori di obiettivi offrono almeno un obiettivo in questa categoria.

Ma se stai cercando obiettivi autofocus da 85 mm con apertura f1.8 che come regola generale dovrebbero essere più piccoli, più leggeri ed economici dei loro fratelli f1.4, le scelte si riducono notevolmente:

  • Per Nikon Z-mount c’è lo Z 85mm f1.8 S che è un po’ più leggero del . Offre un elegante anello di controllo multifunzione più una tenuta stagna e costa 750 EUR / 800 USD / 710 GBP. Vedere la mia Nikon Z 85 millimetri F1.8 recensione S .
  • L’FE 85mm f1.8 di Sony è un obiettivo piuttosto piccolo e leggero. Ha una tenuta stagna e un pulsante di blocco della messa a fuoco personalizzabile. A 500 EUR / 550 USD / 500 GBP è anche abbastanza conveniente. Vedi la mia recensione di Sony FE 85mm f1.8 .
  • Zeiss ha il Batis 85mm f1.8 che offre la stabilizzazione ottica dell’immagine, un display per la distanza di messa a fuoco e la profondità di campo, oltre a una perfetta tenuta alle intemperie. È disponibile solo per Sony E-mount e viene venduto a 970 EUR / 1200 USD / 1030 GBP. Vedi la recensione del mio Zeiss Batis 85mm f1.8 .
  • Per l’X-mount di Fujifilm c’è il Fujinon XF 90mm f2.0 R LM WR. Ha un anello di apertura, tenuta stagna e costa 850 EUR / 950 USD / 730 GBP. È 1/3 di stop più lento del e ha una portata leggermente più lunga a una lunghezza focale di 90 mm. E potrebbe coprire solo i sensori ritagliati APS-C, ma questo è ciò che hanno tutte le fotocamere con attacco X. Vedi la recensione della Fujifilm XF 90mm f2 di Gordon .

Messa a fuoco

La precisione e la ripetibilità della messa a fuoco sono fondamentali per produrre costantemente scatti nitidi, specialmente con obiettivi ad ampia apertura. La ripetibilità (la precisione della messa a fuoco sullo stesso soggetto dopo ripetute acquisizioni di messa a fuoco) di questo obiettivo è una delle più scarse che abbia mai visto da quando ho testato gli obiettivi per le fotocamere mirrorless. Non c’erano reali valori anomali su una serie di 40 scatti, ma la consistenza AF misurava ancora solo il 93,6% in Reikan FoCal. Lo Z-Nikkor raggiunge una consistenza del 98,5%. Quindi c’è una certa variazione di messa a fuoco, come puoi vedere nei ritagli (quasi il 100%) di seguito.

viltrox 85mm f1.8 messa a fuoco - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog

Potrebbe non sembrare molto e probabilmente non lo noterai quando visualizzi un’immagine nel mirino. Ma ad un certo punto penso che sia una differenza di risoluzione di circa il 15% che rischi di perdere a causa della variazione delle prestazioni AF. Questo potrebbe essere un problema della mia copia individuale, ma ho il sospetto che Viltrox non abbia implementato correttamente la comunicazione tra il suo obiettivo e una fotocamera Nikon Z. Nikon ha brevetti sull’interfaccia che potrebbero vietare un’implementazione completa. Tieni presente che ho testato il Viltrox solo su una fotocamera Nikon Z, quindi l’obiettivo potrebbe autofocus perfettamente su una fotocamera Sony o Fuji.

Un’altra indicazione della lotta diViltrox 85 mm f1.8 con la comunicazione obiettivo-fotocamera potrebbe essere che girare l’anello di messa a fuoco sull’obiettivo all’inizio sul mio corpo Z7 non solo ha cambiato la messa a fuoco ma ha anche cambiato la compensazione dell’esposizione allo stesso tempo. Di solito ho impostato l’assegnazione del controllo personalizzato della mia Nikon Z7 per controllare la compensazione dell’esposizione dall’anello di controllo dell’obiettivo di cui ogni Z-Nikkor finora è dotato. Si è scoperto che l’anello di messa a fuoco del Viltrox si rappresentava come un anello di messa a fuoco e un anello di controllo personalizzato per la fotocamera. Fortunatamente, il passaggio dell’assegnazione per l’anello di controllo personalizzato su OFF ha rimediato alle conseguenze indesiderate.

Per quanto riguarda la velocità di messa a fuoco: il Viltrox mette a fuoco in circa 0,8 secondi dall’infinito a 1 m (ingrandimento 1:10), che è un po’ più lento dello Z Nikkor o del Sony FE. Ho incontrato la caccia occasionale anche in condizioni di prova ben illuminate e ho avuto casi in cui l’obiettivo si è rifiutato di trovare la messa a fuoco. L’anello di messa a fuoco è largo 39 mm. La sua superficie non è gommata e sembra un po’ troppo liscia per una buona presa, soprattutto perché non si muove facilmente come sullo Z Nikkor di Sony FE.

Il funzionamento dell’AF del Viltrox è appena udibile dall’esterno. Se registri un video con il microfono incorporato, l’unità AF produce solo un basso ronzio. Se tiri la messa a fuoco, noterai una respirazione della messa a fuoco molto visibile: quando ho regolato la messa a fuoco da infinito a 1 m sulViltrox 85 mm f1.8, ho misurato un aumento dell’ingrandimento del 18%. Questo è piuttosto deludente per i videografi.

Qualità del Viltrox 85mm f1.8

Test: aberrazione cromatica longitudinale e spostamento del fuoco

Gli obiettivi con rapporti focali di f2.8 o superiori sono spesso soggetti ad aberrazioni cromatiche longitudinali (loCA, alias “colore assiale” o “bokeh CA”). Questi si presentano come colorazione magenta in primo piano e tonalità verdastre sullo sfondo e non sono facilmente corretti in post-elaborazione. Il Viltrox mostra qualche loCA da f1.8 a f2.8, meno del Sony FE ma più dello Z Nikkor.

qualità - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
Ritagli al 100%, dall’alto verso il basso: f1.8, f2.8, f4.0; 
sinistra = primo piano, destra = sfondo

Quando si chiude, lo sfondo diventa più nitido molto più velocemente del primo piano, il che indica un leggero spostamento della messa a fuoco. Per fare un confronto, dai un’occhiata alla Nikon Z 85mm f1.8 S e alla Sony FE 85mm f1.8 .

I seguenti scatti reali mostrano che la loCA del Viltrox potrebbe essere molto visibile:

1 1024x683 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
Viltrox AF 85mm f1.8 II a f1.8; 
100% raccolto; 
clicca sull’immagine per accedere alla versione 4k

2 683x1024 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
Viltrox AF 85mm f1.8 II a f1.8; 
100% raccolto; 
clicca sull’immagine per accedere alla versione 4k

Nitidezza e contrasto

Diamo un’occhiata alle prestazioni teoriche del Viltrox AF 85mm f1.8 II e confrontiamole con le prestazioni del Nikon Z 85mm f1.8 S e del Sony FE 85mm f1.8:

nitidezza1 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
Viltrox AF 85mm f1.8 II (nero=f1.8, blu=f8), Nikon Z 85mm f1.8 S (a f1.8)
nitidezza2 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
Sony FE 85mm f1.8 (verde=f1.8, rosso=f8), Zeiss 85mm f1.8 Batis (a f1.8)

I grafici MTF degli obiettivi Viltrox, Nikon e Sony mostrano le curve di contrasto calcolate a 10 coppie di linee/mm e 30 lp/mm senza influenza di diffrazione mentre Zeiss mostra il contrasto misurato del Batis a 10, 20 e 40 linee- coppie per mm (incl. diffrazione). I valori più alti sono migliori (più contrasto) e più le linee tratteggiate e continue sono vicine, meno il contrasto dipende dall’orientamento del modello di test (meno astigmatismo). L’asse x visualizza la distanza dall’asse ottico (=centro del sensore) in mm. Ti mostrerò le prestazioni reali a 4 mm (centro), 13 mm (angolo APS-C/DX) e 20 mm (angolo FF/FX) su un corpo Nikon Z7 da 45 MP.

Dalle classifiche il Viltrox AF 85mm f1.8 II sembra abbastanza simile al Sony FE, ma lo Z-Nikkor dovrebbe chiaramente essere il migliore, almeno fino a un’altezza dell’immagine di 20 mm. La tabella MTF di Zeiss è più difficile da confrontare, ma immagino che il Batis si comporti in qualche modo tra lo Z-Nikkor e gli altri due obiettivi.

Vediamo come queste prestazioni teoriche del Viltrox si traducono in risultati reali nel test di nitidezza basato sulle stelle Siemens. L’elaborazione è stata eseguita in Lightroom 10.1/CRAW 13.1 dal profilo RAW al profilo Adobe Color con il profilo obiettivo integrato per il controllo vignettatura e la compensazione CA applicata. La riduzione del rumore è impostata su 0, la nitidezza su 50/0,5/36/10, senza alcuna regolazione extra di tono, colore o saturazione. Il bilanciamento del bianco è stato regolato su un bianco neutro e ho eseguito una compensazione dell’esposizione per far corrispondere la luminosità di tutti i ritagli. Quindi non vedrai la luce cadere negli angoli.

I seguenti ritagli al 100% mostrano il Viltrox AF 85mm f1.8 II da f1.8 fino a f11 rispetto alla Nikon Z 85mm f1.8 S (entrambe scattate su una Nikon Z7) e Sony FE 85mm f1.8 scattate su una Sony A7R II a f1.8. Con una risoluzione lineare del sensore Z7 da 45 MP superiore solo del 4% rispetto a quella dell’A7R II da 42 MP, configurazione di prova identica e elaborazione RAW identica, la comparabilità tra gli scatti di prova dovrebbe essere molto buona.

Viltrox AF 85mm f1.8 II a confronto; Ritaglio al 100% dal centro, angolo APS-C/DX, angolo FF/FX

nit2 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
: Nikon Z 85mm f1.8 S a f1.8
nit3 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
: Nikon Z 85mm f1.8 S a f1.8
nit4 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
: Sony FE 85mm f1.8 a f1.8
nit5 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
: Viltrox AF 85mm f1.8 II a f2.8
nit6 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
: Viltrox AF 85mm f1.8 II a f2.8
nit7 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
: Viltrox AF 85mm f1.8 II a f4.0
nit8 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog
: Viltrox AF 85mm f1.8 II a f5.6; disponibile anche a f8.0 , f11

A f1.8 il Viltrox AF 85mm f1.8 II sembra meno nitido del Nikon Z 85mm f1.8 S ma più nitido del Sony FE 85mm f1.8 sul sensore full frame. Il Viltrox mostra una certa curvatura di campo tra il centro e l’angolo APS-C/DX. L’arresto fino a f2.8 o f4.0 rende più nitido l’obiettivo, ma da f8 in poi l’obiettivo si ammorbidisce di nuovo.

Vignettatura e distorsioni

Per rendere più facile vedere la caduta della luce negli angoli di un sensore full frame, ho organizzato una serie di scatti con il Viltrox AF 85mm f1.8 II a diverse aperture. Tutte le immagini sono state sviluppate con la stessa luminosità al centro.

vignettatura - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog

Le immagini campione sopra mostrano che con il profilo dell’obiettivo applicato, la vignettatura del Viltrox è relativamente mite a tutta apertura. Il controllo vignettatura impostato su Normale alza gli angoli estremi di circa 0,5 EV a f1.8. Il convertitore RAW di Adobe applica automaticamente la compensazione dell’ombreggiatura così come è stata impostata nella fotocamera, ma non è possibile modificare l’impostazione in fase di post-elaborazione.

Qualità del bokeh

Questo test è per il rendering di sorgenti luminose puntiformi in uno sfondo sfocato. Il cerchio di confusione prodotto da questo test è piuttosto indicativo delle prestazioni di Bokeh (sullo sfondo) e della diminuzione della luce. Idealmente l’immagine fuori fuoco del punto luce è illuminata in modo uniforme e perfettamente circolare, senza “anelli di cipolla” e senza colorazione. Gli obiettivi a grande apertura normalmente producono un effetto noto come “occhio di gatto” quanto più lontano dall’asse ottico viene proiettato il punto luce. Ciò è dovuto alla vignettatura ottica nel barilotto dell’obiettivo quando la luce entra nell’obiettivo da un’angolazione.

I ritagli sotto l’immagine principale sono dal centro, l’angolo APS-C/DX e l’angolo FF/FX sono stati ridimensionati per renderli comparabili in tutte le mie recensioni.

bokeh 1024x683 - Viltrox 85mm f1.8 recensione  blog

Il diametro delle sfere Bokeh al centro è determinato dalla pupilla d’ingresso della lente. Quindi tutti gli obiettivi da 85 mm f1.8 producono sfere Bokeh delle stesse dimensioni con ingrandimenti identici. La compressione del cerchio verso gli angoli sembra relativamente mite a f1.8 ed è completamente scomparsa a f4.0. Sfortunatamente le lamelle del diaframma del Viltrox non sono a tutto tondo e si mostrano già a f2.8. L’interno delle palline Bokeh è molto liscio ma c’è qualche contorno combinato con aberrazioni di colore visibili nel bordo.

Conclusioni

L’AF 85mm f1.8 II di Viltrox è un teleobiettivo corto economico per le moderne fotocamere mirrorless di Sony, Nikon e Fujifilm con la caratteristica distintiva di essere l’unico obiettivo di terze parti fino ad oggi in grado di eseguire la messa a fuoco automatica su un corpo macchina Nikon Z. Ha un buon bokeh ed è piuttosto nitido, se si esclude la curvatura di campo che non lo rende l’obiettivo ideale per soggetti distanti o piatti. E ci sono anche altri punti deboli: non c’è tenuta alle intemperie, ha CA longitudinali, la respirazione della messa a fuoco è piuttosto forte, l’autofocus non è molto coerente e ha una bassa resistenza contro i bagliori e l’abbagliamento in forte contrasto di luce.